23 marzo 2012

Libro per neo-genitori


Il linguaggio segreto dei neonati 


di Tracy Hogg

Questo libro me lo ha prestato mia sorella...e vista la mole (piu' di 300 pagine) non ero per nulla interessata a leggerlo. Anche il titolo non mi ispirava, poi una mia amica mi ha detto che e' scorrevole...e cosi mi sono convinta....e mi sono anche ricreduta: il libro e' semplicemente fantastico!!!

L'autrice e' un donna esperta (oltre che dotata) nel comprendere il linguaggio dei neonati tanto che le e' stato affibbiato l'appellativo di 'la donna che sussurra ai bambini'.
Nel libro insegna come fare a comprendere il pianto di un neonato e le cause che lo originano anziche' attribuirlo principalmente alla fame con la conseguenza di nutrirlo eccessivamente.
Inoltre, suggerisce un metodo denominato Easy per gestire la giornata di un neonato sulla base di cicli di pappa-attivita'-sonno. 
Infatti, Easy è una sigla che sta per:
Eat
Activity
Sleep
Your time
 I lati positivi di tale metodo sono: da una parte semplifica la comprensione del pianto del bambino e dall'altra rende migliore l'organizzazione della giornata per i genitori e soprattutto per la mamma tanto che mentre il bimbo dorme la mamma può dedicarsi a se stessa. 
Ad esempio se il bimbo è nella fase di attività ed inizia a piangere probabilmente sarà perché vuole cambiare attività o perché ha sonno....difficilmente piangerà per fame...mentre molti genitori ad ogni pianto come prima cosa pensano sempre che voglia mangiare....
Il metodo consigliato non l'ho provato quindi non so dirvi nulla sulla sua efficacia e utilita'.
Sicuramente mi ispira e pertanto credo che lo utilizzero'....vi faro' sapere!!!
Ma non c'e dubbio che il libro offre altri consigli su come interpretare il pianto di un bambino e fornisce vari consigli su cosa fare. Inoltre vi sono consigli interessanti da non sottovalutare anche sul sonno e sulla pappa.

C'e, infine, un capitolo intero dedicato alla mamma e alle sue emozioni e difficolta' nei primi mesi di vita del neonato. In questo capitolo tutti gli stati di ansia, di sconforto, di inadeguatezza che provano tante neo-mamme assumono una connotazione di normalità e tale comunanza tra neo mamme può sicuramente aiutarle ad affrontarle e a non scoraggiarsi!!
Ve lo consiglio vivamente!!!

Questo post partecipa al Venerdi del libro di Homemademamma    

Buona lettura!!!!

Moonlitgirl

18 commenti:

  1. ciao ho letto il libro ed anche io penso che possa aiutere le neomamme. quando nasce un bambino nasce anche una mamma ed un papà. non tutto succede subito. imparare ad ascoltare e riconoscere i linguaggi dei piccoli ha bisogno di un tempo, ha bisogno di rispetto reciproco. speriamo che questo modo di sostenere la genitorialità diventi veramente parte di noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai per caso anche provato il metodo easy?

      Elimina
  2. è utilissimo per orientarsi per chi è alla prima esperienza ed anche per chi non è alla prima esperienza e pensa di saper già tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla prima gravidanza non lo avevo letto...neanche lo conoscevo. E per questa seconda gravidanza, invece, nonostante sia ormai una mamma "semi esperta" l'ho trovato utile. Devo ringraziare mia sorella!!!

      Elimina
  3. Non ho mai letto questo libro pur avendone sentito parlare molto spesso. Ormai credo però che non lo leggerò più :(

    RispondiElimina
  4. Molto carino il tuo blog! Non riesco a seguirti però! :(
    Questo è il mio http://thenaturejotter.blogspot.it/
    ciao!!

    RispondiElimina
  5. Questo libro mi è del tutto nuovo.

    RispondiElimina
  6. Libro fondamentale per neo-mamme! Ottimo consiglio!

    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  7. io l'ho letto, e posso dirti che tra i tanti, è delicato, pratico e per nulla allarmista. Anche io cercherò di usare il metodo. Magari confrontiamoci per sapere come sta andando!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo assolutamente si!!!!
      Moonlitigirl

      Elimina
  8. Mi ispira.grazie non lo conoscevo.lo regalero a mio fratello che sta per diventare papà.

    RispondiElimina
  9. Se vai nella sezione libri ce ne è un'altro....adattissimo proprio ai futuri papà

    Moonlitgirl

    RispondiElimina
  10. ciao. voce fuori dal coro: a me non è piaciuto! ci sono degli spunti interessanti ma anche alcune cose un po troppo semplificate e calate come standardardizzabili e poi se non ricordo male propone l'allattamento a orario che invece è concetto superato perchè può anche far perdere il latte e non è ottimale per il bimbo.
    mi era stato straconsigliatissimo e avevo eSSe neonata ma il metodo EASY non mi ha convinta, non ha funzionato e ha anche pesato sulla
    mia autostima. A posteriori e dopo aver letto tanti altri libri direi che l'errore di fondo è concettuale: proporre un metodo per esseri umani. ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco!!! Cercavo proprio qualcuna che avesse provato questo metodo easy. Quindi tu non ti sei trovata bene?
      Per l'allattamento ho poco da dire...perché il primo figlio non l'ho potuto allattare e con il secondo...ancora non si sà!!!

      Grazie per la tua opinione!!

      Moonlitigirl

      Elimina
    2. Dunque, considera che parliamo di 4 anni fa, i ricordi sono sempre più sfuocati, pesava quando l'ho letto un parto (e post) non edificante, ero veramente stanca quando sono arrivata a quel libro. Ricordo l'impressione negativa in questi termini: sul libro sembra tutto facile, sembra che possa andaare bene per ogni bambino, invece no. Di fondo alcune cose non mi andavano bene e man mano che procedevo ne trovavo e quindi i dubbi crescevano. Non posso dire di averlo testato, alcune cose sì, ma non come venivano proposte, io sono sempre una lettrice molto critica quando si parla di manuali e metodi. Alcuni spunti sono interessanti, ma di fondo è un libro che non consiglierei a favore di altri, soprattutto Besame Mucho di Gonzales, di cui ho parlato qualche VdL fa, che mi ha colpito proprio perchè è un "anti-metodo" e punta a fortificare l'autostima della neomamma, o o Genitori di giorno e di notte (l'ho slo sfogliato per i capitoli che mi servivano ma è decisamente molto rassicurante sul fatto che ogni coppia mamma e figlio è unica, e troverà con un po' di pazienza un proprio personalissimo equilibrio). Sull'allattamento ti auguro un grande in bocca al lupo, in ogni caso so che darai tutto l'amore e l'attaccamento al tuo bimb* :)

      Elimina
    3. Con l'allattamento artificiale è stato più facile far seguire degli orari a mio figlio...e devo dire che non ho avuto difficoltà. Per questo forse il metodo easy mi sembra fattibile.
      Forse il libro non era adatto al momento che stavi vivendo. Sono convinta che lo stesso libro possa provocarti emozioni diverse a seconda del momento in cui lo leggi. Di altri sicuramente te ne innamori da subito....e rileggendolo altre mille volte non cambierai mai idea!!

      Sull'unicità del rapporto mamma-figlio non c'è dubbio... e la mia paura in questo momento è di aspettarmi che anche con la creaturina nella mia pancia le cose vadano come con il primo...e quando le aspettative saranno lontane dalla realtà (come è normale che sia....visto che parliamo di due bimbi diversi)...entrerò nel panico!!!!
      Il libro di gonzales mi ispira: leggerò il tuo post!!

      Moonlitgirl

      Elimina

Grazie!!! Il tuo passaggio sulla Luna è stato registrato!!!

Moonlitgirl